Il Governo Britannico studia usi pratici della tecnologia Blockchain

COINLEX.

di Luigi Angotzi, giurista e startupper
Il Governo britannico (come ha già fatto lo Stato del Vermont https://coinlexit.wordpress.com/2015/08/24/vermont-allo-studio-la-blockchain-di-stato/) sta esplorando l’uso della tecnologia blockchain nel tentativo di migliorare la trasparenza e la correttezza della sua tenuta registri.

In un post sul blog del Servizio Digitale Governativo (https://gds.blog.gov.uk/2015/09/01/registers-authoritative-lists-you-can-trust/), il responsabile tecnico del progetto, Paul Downey (https://uk.linkedin.com/in/pdowney), dichiara che i registri online usati in passato potranno essere migliorati grazie all’uso della tecnologia Blockchain.

Egli inoltre afferma: “il registro perfetto dovrebbe essere in grado di dimostrare che i dati non sono stati manomessi e dovrebbe archiviare una cronologia delle modifiche che sono state fatte, oltre a essere aperta a un controllo indipendente“. Il team dell’ufficio da lui diretto ha già realizzato un prototipo di base del funzionamento del servizio.

Screenshot-of-an-entry-in-a-basic-prototype-

Un portavoce dell’ UK Digital Currency Association (https://www.ukdca.org/) ha lodato l’iniziativa del Governo di esplorare nuove prospettive tecnologiche.

Egli dichiara: “non c’è…

View original post 68 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...